La mia Tolkien-libreria

Non mi sono mai ritenuto un collezionista, sono sempre stato immune da serie complete, collane di libri a puntate, album di figurine e in generale, come lo definisce qualcuno, dal completismo.

Ho decine di robottoni anni ‘80-‘90-‘00 assortiti a caso, i set Lego più disparati uno vicino all’altro senza alcuno schema logico e una serie di scaffali con libri che sembrano estratti da un bambino bendato durante una pesca di beneficenza.

Tutto quello che ho è perché mi piaceva e lo volevo. Per questo la mia "collezione" di libri e gadget è quanto più eterogenea ci possa essere e ho oggetti comunissimi ai quali dò un valore sentimentale più alto di altri che vengono ritenuti ben più rari e preziosi. Non mi interessa il costo di un oggetto, perché, se mi piace, non lo venderò mai.

Ma non voglio tirarla lunga come mio solito, lo scopo di questo post è semplicemente elencare tutto quello che possiedo sulla Terra di Mezzo, quello che è in arrivo e quello che sto cercando e mi auguro di riuscire a trovare in futuro.

Ho due scaffali della mia libreria con libri di Tolkien: quello superiore, interamente dedicato alla mia passione, lo Hobbit, e quello inferiore con tutto il resto; che adoro comunque alla follia, ma sta un gradino sotto (da qui la metafora fisica degli scaffali).

Scaffale superiore: lo Hobbit

Elenco:
1 — The Hobbit 3D

J.R.R. Tolkien / John Howe

ISBN 978-88-452-7073-4ISBN 978-88-452-7073-4

Prima edizione

Un piccolo libro popup che riproduce le scene più caratteristiche dello Hobbit, illustrate da John Howe.

Non è dotato del sorprendente dinamismo tipico dei libri di Matthew Reinhart, ma è forse l'unico popup dedicato a Tolkien. Pertanto mi fa molto piacere possederlo.

Nonostante in generale abbia una qualità pari al nuovo, c'erano un paio di punti in cui presentava degli strappetti (prontamente riparati). Sfortunatamente c'è molta tensione in alcuni meccanismi del libro e alla lunga alcuni elementi sono destinati a soccombere. Del resto ha più di vent'anni ed è stato un regalo, pertanto non ho nulla da recriminare. :)

2 — L'arte dello Hobbit
Voto:

Wayne G. Hammond & Christina Scull

ISBN 978-88-452-7073-4

Seconda edizione

Per celebrare il 75° anniversario della pubblicazione dello Hobbit, l'intero patrimonio di immagini creato dall'autore per la sua storia è stato raccolto in "L'arte dello Hobbit di J.R.R. Tolkien". Oltre alle relative illustrazioni, sono qui presentati più di cento bozzetti, disegni, dipinti, mappe e piantine, lavori definitivi ma anche versioni preliminari e alternative. Alcune di queste immagini sono inedite, altre vengono pubblicate a colori per la prima volta. Recenti scansioni digitali provenienti dalle Bodleian Libraries di Oxford e dalla Marquette University del Wisconsin permettono di osservare le immagini dello Hobbit di Tolkien con una qualità mai vista prima.

Ne ho due perché a suo tempo l'ho trovato a un prezzo molto conveniente e ho fatto il pieno da regalare agli amici. Poi ho finito gli amanti di Tolkien e mi è rimasta una copia extra. Un libro meraviglioso.

3 — Lo Hobbit a fumetti
Voto:

J.R.R. Tolkien / David Wenzel

ISBN 88-452-9081-6

Prima edizione

La trasposizione a fumetti dello Hobbit. Contrariamente a lavori simili David Wenzel ha mantenuto una narrazione completa, senza tagliare nulla.

Un libriccino fantastico, comprato per caso e che rileggo sempre molto volentieri.

4 — The annotated hobbit
Voto:

J.R.R. Tolkien / Douglas A. Anderson

ISBN 978-0-00-713727-5

Terza edizione

Un libro meraviglioso, pieno di note che, accompagnando la lettura del racconto, forniscono una marea di informazioni sulle diverse versioni del testo, eventi che hanno ispirato l'autore, disegni e illustrazioni internazionali e altre interessanti curiosità.

Si è trattato di un ripiego quando mi sono rotto le palle di inseguire l'introvabile edizione italiana (che all'epoca non era affatto introvabile ma veniva venduta al triplo del prezzo di copertina e la cosa mi infastidiva). Pagato una ventina di euro si è dimostrato qualitativamente superiore ed esente dai numerosi errori contenuti nella controparte di Bompiani. Una delle migliori spese mai fatte.

5 — Lo Hobbit ill. da Michael Hague

J.R.R. Tolkien / Michael Hague

ISBN 978-0-048-23380-6

? edizione

Non so nulla di questo libro e non conosco Michael Hague.

Ma, cercando un po' online, e chiedendo informazioni ad amici collezionisti, sembrerebbe un'opera ricca di magnifiche illustrazioni a pagina intera. L'ho trovato per davvero pochi euro, per cui non me lo sono lasciato scappare.

6 — Lo Hobbit ill. da Alan LeeDeluxe
Voto:

J.R.R. Tolkien / Alan Lee

ISBN 978-88-452-9920-9

Seconda edizione (Giunti)

L'edizione italiana di lusso: copertina rigida, carta patinata, testo bello grande e splendide illustrazioni di Alan Lee.

Bellissima.

7 — The Hobbit ill. da Jemima CatlinDeLuxe
Voto:

J.R.R. Tolkien / Jemima Catlin

ISBN 978-00-074-9791-1

Prima edizione

La storia di questo libro è curiosa. Una giovane disegnatrice inglese ha avuto la brillante idea di illustrare lo Hobbit e ha spedito alcuni disegni ad HarperCollins (la casa editrice che detiene i diritti delle opere di Tolkien).

Il progetto è piaciuto così tanto che ne sono state immediatamente pubblicate due edizioni, entrambe rilegate: questa versione DeLuxe da collezione e una con copertina verde che è stata tradotta anche in italiano (vedi sotto).

8 — Lo Hobbit ill. da Jemima Catlin
Voto:

J.R.R. Tolkien / Jemima Catlin

ISBN 978-88-452-7440-4

Prima edizione

Ho acquistato questo libro in un periodo in cui non seguivo molto Tolkien, ma ero rimasto ipnotizzato dai meravigliosi (e numerosissimi: almeno uno per pagina!) disegni che accompagnano il testo.

L'ho pagato tra l'altro una stupidata, intorno agli 11 euro. Oggi comincia a essere difficile da trovare e il prezzo si è alzato di conseguenza, ma ritengo sia una delle più belle edizioni illustrate di questo libro.

9 — The history of the Hobbit

John D. Rateliff

ISBN 978-0-007-44082-5

Prima edizione

Questo corposo volume sta allo Hobbit come the history of the Middle-Earth sta al Signore degli Anelli e le altre opere di Tolkien.

Approvato da Christopher Tolkien si preannuncia molto interessante.

10 — Lo Hobbit prima edizione italiana
Voto:

J.R.R. Tolkien

CL 55-6177-7 1Il libro non riporta un codice ISBN, probabilmente non era ancora stato adottato.

Prima edizione

È il mio piccolo tesssoro, la prima edizione italiana dello Hobbit (1973) ed è il pezzo più pregiato della mia modesta raccolta.

La versione a destra, in bella vista, è il facsimile, perché il vero libro non posso tenerlo così esposto alla luce.

Ne parlo approfonditamente in questo articolo.

11 — хобітedizione ucraina

J.R.R. Tolkien

ISBN 5-301-01224-X

? edizione

Questa è un'edizione ucraina dello Hobbit. Non c'è un motivo particolare per cui mi sento così attratto dai libri sovietici, sarà per la marzialità del loro aspetto, o magari per la similarità tra il cirillico e le rune naniche.

Dubito di imparare l'ucraino apposta per lui ma… hai visto mai?

12 — Lo Sghorbit

A.R.R.R. Roberts

ISBN 978-8-834-70984-9

Prima edizione

A suo tempo ho provato a leggere il signore dei tranelli, sia in lingua originale che nella mediocre localizzazione nel nostro idioma e non ci sono riuscito. Era umorismo di bassa lega, con riferimenti sessuali e nomi scimmiottati a mio avviso in maniera inaccettabile (poi l'ho scritto anch'io un libro così, ma vabbè…).

Ho pertanto evitato qualsiasi altra parodia del genere nel corso degli anni. Poi ho scoperto che questa non è stata scritta da degli studentelli qualsiasi ma da un professore di Cambridge e che, a detta di alcune recensioni lette online, contiene sagaci battute e una trama intelligente (anche se, per mantenere una inesistente coerenza coi precedenti, sono stati cambiati tutti i nomi originali: probabilmente alla Fanucci il termine "dildo" fa tanto ridere).

Vabbè, proviamoci…

13 — Hobbitus Ille: The latin Hobbit

J.R.R. Tolkien / Mark Walker

ISBN 978-0-007-44521-9

Settima edizione

Esiste una versione dello Hobbit tradotta in latino. Purtroppo non nello stile romano ma molto alla lettera, a partire dal testo inglese. Non che mi aspetti, non solo di cogliere questa velata differenza, ma anche solo di riuscire a capirci qualcosa visto le mie lacunose nozioni del liceo.

Ma un tentativo lo devo fare sicuramente. Dai, cavolo… lo Hobbit in latino! :)

14 — Хоббитedizione russa

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-5-942-78248-12È così raro che su Google Libri non c'è.

Prima edizione

No, voglio dire, un libro dello Hobbit con Gimli e Merry in copertina?

Lo voglio!

Assolutamente!

Aggiornamento: Si è unito alla famiglia anche il terribile fratellone maggiore!

15 — The Hobbit 'prima' edizione UK
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-0-00-744083-2

Prima edizione

Si tratta del cofanetto lenticolare rilasciato nel 2018 in occasione degli 80 anni dalla pubblicazione dello Hobbit e contiene una copia esatta della prima edizione inglese del 1937 (errori ortografici compresi).

La particolarità riguarda il capitolo in cui Bilbo trova l'Anello, che è narrato in modo differente rispetto alle edizioni attuali (che sono state modificate da Tolkien per rendere gli eventi coerenti col Signore degli Anelli).

Ironicamente anche questa è una prima edizione, anche se un pelino meno pregiata, ma contiene materiale molto interessante, tra cui una mappa con rune che appaiono in controluce, un CD con registrazioni della voce di Tolkien e un piccolo libretto con la storia sulla nascita dello Hobbit.

Ne parlo approfonditamente in questo articolo.

16 — Lo Hobbit ill. da Alan Leebrossura
Voto:

J.R.R. Tolkien / Alan Lee

ISBN 978-88-452-6834-2

Prima edizione

Questo Hobbit l'ho adottato. Una decina di anni fa il Conad vicino casa ha avuto un problema al tetto, è piovuto dentro, si è allagato e ha dovuto buttare un sacco di roba. Questo libro ha resistito strenuamente sul proprio scaffale, nonostante avesse bevuto così tanta acqua da essere diventato un pesce palla, coi fogli ondulati in ogni direzione. Ovviamente a nessuno interessava acquistarlo, perché faceva davvero pena.

Io l’ho comprato proprio per quel motivo. :)

Col tempo, stando nella libreria sotto la pressione di altri volumi, ha riacquistato una forma più che accettabile.

17 — Lo Hobbit gli Adelphi
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 88-459-0688-4

Ventesima edizione

Si tratta della versione economica dello Hobbit di Adelphi (quella azzurra, in vendita ancora oggi, è considerata Deluxe). Non ha nulla di particolare, e in effetti anche la stampa è un po' mediocre, ma l'ho trovata a 5 euro e l'ho presa. :)

18 — Lo Hobbit annotatocopertina nera
Voto:

J.R.R. Tolkien / Douglas A. Anderson

ISBN 978-88-452-7140-3

Quarta edizione

Anche questo l'ho comprato in un periodo di astinenza della versione rilegata. È interamente in bianco e nero, i font sono un po' piccoli ma contiene tutte le informazioni (e gli errori) del fratello maggiore a un costo di poco più di una decina di euro.

19 — Lo Hobbittascabili Bompiani
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-88-042-9124-4

Settima edizione

A livello qualitativo questo libro è abbastanza scadente. Ma è il mio primo libro, quello che mi ha fatto nascere l'amore per il fantasy e per Tolkien, per cui sentimentalmente è in cima alla piramide.

Ne parlo un po' in questo articolo.

20 — The HobbitBallantine Books
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 0-345-33968-1

Cinquantesima edizione !!!

Un'edizione americana terribile, con un Bilbo in copertina che sembra Fabrizio Bracconeri con la parrucca e Gollum travestito da mummia.

Non ho idea di come ne sia venuto in possesso, sul retro c'è ancora l'etichetta col prezzo di 17.000 lire. Sono stato tante volte sul punto di buttarlo, ma non l'ho fatto perché i libri non si buttano.

E poi me ne serve uno che si sacrifichi a fare da cuscinetto tra il fermalibro e tutti gli altri volumi. :P

21 — I Guardiani di Ereborfermalibri
Voto:

Pagati un mezzo sproposito (perché contenuti nell'edizione limitata 3D da collezione della Desolazione di Smaug), non mi pento nella maniera più assoluta di averli comprati, sono fantastici.

Rappresentano i due Guardiani posti ai lati dell'ingresso principale di Erebor, così come appaiono nel film di Peter Jackson.

22 — Gadget variAnello, chiavi, ecc.

L'Anello

Voto:

Sullo scaffale ci sono un po' di gadget tra cui spicca l'Unico Anello (creato da Giuseppe Acacia), regalo di compleanno di un caro amico.

Le chiavi

Voto:

Ho anche due magnifiche chiavi a dimensione naturale, realizzate dalla Weta Workshop, che è l'azienda che si è occupata dei costumi e degli effetti speciali di tutti i film di Peter Jackson dedicati alla Terra di Mezzo.

La prima è quella della porta segreta di Erebor, che Gandalf consegna a Thorin dopo la cena a casa Baggins. È stata ideata da John Howe (anche quella sotto).

La seconda apre le prigioni sotterranee del Re degli Elfi Silvani Thranduil, nelle quali erano tenuti prigionieri i Nani.

La moneta di Smaug

Voto:

Si tratta di una moneta celebrativa che hanno regalato3Io non c'ero, me la sono dovuta comprare su Ebay! ai partecipanti del Comic-Con 2013, a San Diego in California.

Il testo, in caratteri nanici dice:

Minted under the rule of Thrór — 2770 T.A.

Ovvero:

Coniata sotto il regno di Thrór – 2770 T.E.

La data4T.A. / T.E. = Third Age / Terza Era corrisponde all'invasione di Erebor da parte di Smaug. In sostanza Thrór, nonno di Thorin, ha fatto appena in tempo a creare una moneta celebrativa per il proprio regno, apponendoci l'anno in cui l'ha perso.

Che culo!

Scaffale inferiore: Tolkien

Elenco:
1 — Mappe e contratti

Questa sezione di libreria contiene alcune mappe e il contratto da scassinatore che ho creato per puro divertimento o per agevolare la lettura di alcune opere di Tolkien.

Sono nell'ordine:

2 — Il Silmarillionsuperpocket
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 88-462-0247-3

Seconda edizione

Altro cuscinetto tra il fermalibro e i libri buoni.

Edizione economica tascabile di infima qualità, pessima stampa, discutibili materiali e raccapricciante copertina. Ma dal prezzo convenientissimo.

In quegli anni acquistavo una marea di libri e, in qualità di studente, non disponevo di ingenti capitali.

3 — Bilbo's last song

J.R.R. Tolkien / Pauline Baynes

ISBN 978-0-091-88488-8

Prima edizione

Un grazioso libricino contenente una breve opera in versi di J.R.R. Tolkien che descrive la partenza di Bilbo dai Rifugi Oscuri verso Valinor, narrata dallo Hobbit stesso.

Il volume è composto principalmente da splendide illustrazioni di Pauline Baynes.

4 — Journeys of Frodo
Voto:

Barbara Strachey

ISBN 0-04-912011-5

Prima edizione

Un volumetto con 50 tavole geografiche, pensato per accompagnare la lettura del Signore degli Anelli e aiutare a non perdersi tra i complicati spostamenti dei protagonisti nel mondo di Arda.

Mi ha molto aiutato nel disegnare le mie mappe.

5 — Lettere 1914/1973
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-88-452-9577-5

Prima edizione

Una raccolta di lettere che Tolkien ha scritto a familiari, amici, editori durante il corso della sua vita. Ne esce l'immagine di uno di noi, che combatte coi debiti, con le gabbie delle galline e disquisisce di filosofia, religione, letteratura e nuove idee.

Lo sto leggendo il più lentamente che posso, una lettera al giorno.

6 — The complete guide to Middle-Earth

Robert Foster

ISBN 0-261-10252-4

Quinta edizione

Una sorta di enciclopedia dedicata ai nomi, luoghi ed eventi della Terra di Mezzo.

Dalla A di Abyss alla Z di Zirak-zigil (una delle tre montagne di Moria) è possibile trovare una veloce spiegazione di un soggetto e il riferimento ai libri di Tolkien in cui se ne parla.

7 — Lettere da Babbo Natale
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-88-452-9389-4

Terza edizione

Ogni Natale, dal 1920 al 1943, Tolkien scriveva una lettera ai propri figli fingendosi Babbo Natale e narrando fantasiose storie su pasticci capitati al Polo Nord durante l'anno.

Splendide immagini a colori, penalizzate soltanto dalle ridotte dimensioni del volume. Ma la qualità dei materiali è molto buona.

8 — Tolkien: Treasures

Catherine McIlwaine

ISBN 978-1-851-24496-6

? edizione

Questo libro fa scopa con Tolkien: Maker of Middle-Earth.

È in sostanza la versione economica del resoconto della meravigliosa mostra che l'Università di Oxford ha dedicato a Tolkien nel 2018.

Per quanto abbia cercato in lungo e in largo informazioni sulla differenza fra i due volumi (che non hanno gli stessi contenuti), non ho mai trovato niente. Per cui ho deciso di comprare anche questo, che merita anche solo per la stupenda copertina.

Qui puoi leggere un articolo dedicato a questo magnifico volume.

9 — Властелин колец (SdA)edizione russa

J.R.R. Tolkien

ISBN 9-78594278-214-65È così raro che su Google Libri non c'è.

Prima edizione

Trovo che questa edizione russa, mai vista in precedenza, sia una delle più brutte incarnazioni grafiche di questo romanzo. Però, possedendo l'ancora più agghiacciante fratellino minore, non ho potuto esimermi da riunire la famiglia e creare così una combo vincente.

O perdente.

Di sicuro, comunque, due volumi estremamente difficili da reperire sul mercato.

10 — Il Signore degli AnelliEdiz. Speciale
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-88-452-9404-4

Quinta edizione

Molti odiano queste copertine Bompiani: non sono sufficientemente rigide e hanno la particolare caratteristica di perdere il colore e risultare col tempo molto consumate. Non ho mai capito se sia un effetto voluto oppure semplice inettitudine della casa editrice. A me piacciono, sia a livello tattile che olfattivo. Sono comunque copie da battaglia, non da esposizione.

Si tratta della riedizione più recente disponibile, e contiene l'ultima revisione Alliata/Principe (e, fortunatamente, anche le famose venti righe assenti in altre versioni).

11 — Il Signore degli AnelliRusconi
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 88-18-12369-6

Ventitreesima edizione

Il mio primo Signore degli Anelli, comprato in una libreria del mio paese (ricordo ancora quel momento) e letto tutto d'un fiato in una caldissima estate del 1994.

12 — La vita di J.R.R. Tolkien

Humphrey Carpenter

ISBN 978-8-881-55043-2

Prima edizione italiana

La famosa biografia di J.R.R. Tolkien, a opera di Humphrey Carpenter. Ne girano due o tre ma questa è stata la prima, l'unica ufficialmente autorizzata e a detta di tutti la migliore.

Mi sarei accontentato di qualsiasi edizione ma si trova solo a prezzi folli (folli per un libro di queste dimensioni), per cui ho ripiegato sulla prima edizione italiana che, curiosamente, mi è costata meno.

13 — Racconti ritrovatiRusconi
Voto:

J.R.R. Tolkien / Christopher Tolkien

ISBN 88-18-12039-5

Prima edizione

Il primo libro della celebre History of the Middle-Earth che, vergognosamente, io non ho ancora letto.

Il motivo è semplice, qui da noi sono arrivate le traduzioni dei soli primi due volumi (su un totale di 12, più uno di indice) e io non sono il genere di lettore che si ferma a metà lettura di un’opera. L'unica speranza che abbiamo oggi noi italiani è leggerci la versione inglese ma, ahimé costicchia e, per il momento, non posso metterla a budget.

Tra l'altro non sono mai riuscito a capire se i due libri italiani siano buoni o convenga ignorarli, visto che la traduzione del terzo era stata rigettata da Christopher Tolkien, che poi ha posto il veto su qualsiasi ulteriore tentativo di localizzazione.

14 — Racconti perdutiRusconi

J.R.R. Tolkien / Christopher Tolkien

ISBN 978-8-818-12064-6

Terza edizione

I racconti perduti costituiscono la seconda parte dei Racconti ritrovati, ovverosia il secondo volume della raccolta History of Middle-Earth.

Altre traduzioni dell'antologia qui da noi non sono arrivati perché Christopher Tolkien, pare, si è incazzato per la pessima bozza di traduzione del terzo volume e ha posto il veto a ulteriori localizzazioni.

15 — La Signora degli Uccelli

Io (anche se ho usato un nome cretino)

ISBN 978-1-326-54632-8

Prima e seconda edizione

Ok, questo libro non dovrebbe stare qui. Non meriterebbe assolutamente di essere ospitato, non solo nello stesso ripiano di Tolkien, ma nemmeno nella medesima libreria (e, infatti, è giustamente coperto dal precedente volume). Eppure è nato dalla mia passione per Tolkien e non ho abbastanza soldi per comprare un’altra scaffalatura.

È una sorta di parodia che ho scritto alcuni anni fa e, nonostante il titolo molto borderline, non è affatto un libro scabroso. Vabbè, soltanto un po'. :)

Gli ho dedicato un paio di articoli a suo tempo:

16 — Lord of the Rings ill. da Alan Lee60th
Voto:

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-00-083-7610-9

Prima edizione

Pubblicato pochi mesi fa (Maggio 2020) rappresenta l'equivalente della versione DeLuxe illustrata da Alan Lee, ma separata in tre libri, per una più agevole lettura.

Completa il tutto anche un'edizione dello Hobbit di identico formato, il tutto contenuto all'interno di uno splendido contenitore illustrato su tre lati (sul destro, come si può vedere, c'è proprio la classica copertina utilizzata in molti volumi unici).

Molto bella la scelta di testo bicolore all'interno dei volumi, a inizio capitolo: rosso per il Signore degli Anelli e verde per lo Hobbit.

Nota: nella foto del dorso non ho incluso il cofanetto per guadagnare un po' di spazio.

17 — Il Silmarillion ill. da Ted Nasmith

J.R.R. Tolkien

ISBN 978-8-845-29481-5

Terza edizione

Era imperdonabile il fatto di non possedere un'edizione decente di questo libro.

Ho rimediato con lo sconto del 25% su Amazon.

18 — The Lord of the Rings ill. da Alan Lee

J.R.R. Tolkien / Alan Lee

ISBN 978-0-044-40679-2

Prima edizione

Il giorno che mi sono rotto le palle di cercare il Signore degli Anelli rilegato e illustrato da Alan Lee (sempre per il casino Alliata/Bompiani) l'ho comprato in versione inglese, che è altrettanto bello e l'ho pagato meno di 20 euro.

Davvero, mai sopportato lo sciacallaggio immotivato che viene perpetrato sui libri Bompiani e le sue limitatissime edizioni.

19 — Guida ai luoghi della Terra di Mezzo
Voto:

John Howe

ISBN 978-88-452-9866-0

Prima edizione

Un libro di bozzetti e illustrazioni, prevalentemente a matita, di Jonh Howe (quello che ha creato le chiavi del piano di sopra), graditissimo regalo di compleanno da parte di un caro amico.

20 — L'arazzo di Tolkien
Voto:

Cor Blok

ISBN 978-88-452-6825-0

Prima edizione

Una raccolta di disegni dell'artista olandese Cor Blok.

Non ho ancora avuto modo di sfogliarlo con attenzione ma, a una prima occhiata, lo stile grafico mi ricorda i colori cupi e i personaggi appena abbozzati presenti nelle illustrazioni classiche sovietiche delle opere di Tolkien.

21 — The art of Lord of the Rings

Wayne G. Hammond & Christina Scull

ISBN 978-00-081-0575-4

Sesta edizione

Dagli stessi autori dell'Arte dello Hobbit, una raccolta per celebrare i 60 anni dalla pubblicazione del Signore degli Anelli, con oltre 200 disegni e bozzetti originali di Tolkien.

Non mi sono mai deciso a comprarlo perché speravo in una traduzione italiana (come è avvenuto per il precedente volume). Ma stava passando troppo tempo e in questo periodo Bompiani sta perdendo colpi.

22 — Tolkien: maker of Middle-Earth
Voto:

Catherine McIlwaine

ISBN 978-1-85124-485-0

Prima edizione

Nel 2018 l'Università di Oxford ha organizzato una gigantesca mostra dedicata a Tolkien (che mi sono perso perché non lo sapevo) e, per l'occasione, ha pubblicato un gigantesco volume: questo.

Un cosiddetto table book dalle generose dimensioni e dai meravigliosi contenuti. Consigliatissimo.

Qui puoi leggere un articolo dedicato a questo splendido volume.

23 — Il mondo di TolkienHidelbrandt
Voto:

Gregory Hildebrandt Jr.

ISBN 978-88-630-4653-3

Prima edizione

Questo meraviglioso volumetto illustrato include tutti i più importanti disegni dei fratelli Hildebrandt, grandissimi artisti del mondo di Tolkien.

Non sono conosciuti come Alan Lee o John Howe ma stai sicuro che hai visto parecchie loro opere, senza sapere che fossero loro. La più nota è probabilmente la figura del drago Smaug, comparsa sulla copertina dello Hobbit italiano datato 1986 (il mio primo libro di J.R.R.).

24 — The atlas of Tolkien's Middle-Earth
Voto:

Karen Wynn Fonstad

ISBN 0-261-10277-X

Quarta edizione

Altro companion indispensabile per comprendere la geografia della Terra di Mezzo, e altra impagabile fonte di informazioni mentre disegnavo le mie mappe.

Contrariamente al libro della Strachey questo copre tutte le opere e gli archi temporali dell'universo di Tolkien.

25 — A Tolkien Bestiary

David Day

ISBN 978-1-857-32084-8

Decima edizione

David Day è un autore che non incontra il favore popolare di tutti gli amanti di Tolkien. Alcuni di loro gli contestano una certa libertà nell'affrontare le opere del professore.

Per esempio, in questa enciclopedia dedicata alle razze e alle creature della Terra di Mezzo, l'Osservatore del lago di Moria viene indicato come Kraken.
La verità sta un po' nel mezzo perché da un lato nessuno ha mai detto che sia un Kraken — anche se morfologicamente sembra essergli molto simile —, dall'altro J.R.R. non si è mai speso in una descrizione accurata, pertanto la natura di questo mostro è altamente interpretabile.

In ogni caso, mettendo da parte il discorso relativo alla fedeltà storica, è un libro pieno di disegni meravigliosi, ed è il motivo principale per cui l'ho acquistato.

Piccola curiosità: la copia che mi è arrivata era, inaspettatamente, autografata dall'autore. :)

Attenzione: il numero dell’edizione riportata non è assoluto, a meno che non espressamente indicato nella descrizione, ma relativo a quella specifica pubblicazione.

Mi rendo conto di aver dato cinque stelle a quasi tutti i libri. Però, come ho detto, sono stati tutti fortemente desiderati, cercati, trovati e amati. :)

Libri (e altre cose) in arrivo

Questa sezione include libri che ho acquistato in Italia, Uk, Russia, Stati Uniti ma che ancora non mi sono stati recapitati (in realtà qualcuno è già arrivato, ma li sto aspettando tutti per rifare la foto della libreria).

The worlds of J.R.R. Tolkien

John Garth

ISBN 978-06-911-9694-7

Prima edizione

Uno studio dei luoghi reali (principalmente inglesi, ma non solo) che hanno ispirato Tolkien a creare la Terra di Mezzo. Un table book con immagini straordinarie.

In tutta sincerità avrei preferito attendere la localizzazione italiana; ma l'università di Princeton l'ha messo in offerta allo straordinario prezzo di 13 euro e spicci, spedizione compresa, e ho capito che non avrei potuto lasciarlo lì.

Wanted list

Questa lista comprende i libri che ancora non ho acquistato (per varie ragioni) ma che prima o poi vorrei aggiungere alla mia libreria.

The complete history of Middle-Earth

Christopher Tolkien

ISBN 978-00-082-5984-6

? edizione

Stesso discorso che ho fatto per the art of Lord of the Rings: continuo a sperare che prima o poi qualcuno traduca questi mastodontici volumi in italiano. Se ciò non avverrà mi rassegnerò a leggerli in lingua originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »